Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Ciao errante navigatore della rete, ti va di gettare le ancore qui da noi? Vogliamo coinvolgerti in un progetto molto particolare. Non te ne pentirai.

L’altra settimana ti abbiamo raccontato un’idea: secondo noi la creazione di opere letterarie di valore può passare attraverso il confronto fra persone unite dalla passione per la lettura e la letteratura, in grado di intraprendere un percorso collettivo di crescita e di miglioramento costante della propria perizia nella scrittura.

Oggi cerchiamo di spiegare meglio cosa abbiamo in mente (fremete, eh? State fremendo, già lo vediamo!).

Geeko Editor vuole tentare di cambiare le regole del gioco dell’editoria digitale, partendo da spunti sui quali noi del team abbiamo riflettuto molto nel corso di una lunga gestazione teorica.

Il punto a cui siamo arrivati è che è possibile proporre al mercato un nuovo modello di selezione delle opere, nel quale a scegliere i manoscritti non siano né redazioni anonime chiuse in torri ilibrary-951487_640-1narrivabili, né piccole comunità di persone entusiaste che si auto producono senza però poter arrivare a una distribuzione efficace dei propri libri.

Ecco, arriviamo al dunque: e se il processo vincente nell’editoria fosse il frutto di un’ibridazione fra questi due modelli? Insomma, ci pensate se all’interno di un ambizioso portale una giuria di professionisti del settore collaborasse con una comunità di iscritti alla selezione dei manoscritti?

Ecco… noi stiamo provando a fare proprio questo; a creare una casa editrice digitale che sia anche un luogo da abitare e nella quale le persone possano “entrare in possesso” dei testi, leggerli, commentarli, e rispondere alla fondamentale domanda posta dalla redazione: vi piace? Che ne dite? È coinvolgente? Cos’è migliorabile, e perché lo è? Quali emozioni vi provoca questa lettura?

Crediamo, insomma, in un modello nel quale il professionista dell’editoria e il suo pubblico consumatore (oltre, ovviamente, all’autore) collaborano costruttivamente, utilizzando la nostra piattaforma, per arrivare, alla fine, a mettere su un catalogo di pubblicazioni di qualità.

Un modello che riassumiamo in questa infografica tutta bella e colorata:

infografica

Si tratta dunque, ancor più che di pubblicare romanzi, di offrire un servizio innovativo agli appassionati, ai lettori, alle persone che lavorano in questo settore e che vogliano sceglierci per arrivare ai propri obiettivi di pubblicazione.

Vedremo, nelle prossime settimane, come l’abbiamo concepito e come lo vogliamo sviluppare.

È ora di cominciare a sentire anche la vostra opinione: che ne dite di quest’idea? Siamo tutt’orecchie!

A presto!

 

Annunci