Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Caro lettore, come stai?

Sei a caccia di qualche evento letterario e culturale, ma con un approccio innovativo e giovanile? Bene, guarda cosa abbiamo scovato per te: le prossime settimane sono ricche di eventi ghiotti per gli affamati di libri come te!

Contento? Sì, vero?!

E non è finita, perché parleremo di questi eventi in un’ottica particolare: queste realtà sono riuscite a utilizzare i social network e la comunicazione digitale per la loro strategia comunicativa.

Vediamo allora le tre iniziative incardinate su questo concetto che più ci hanno colpito in merito, tutti e tre previsti per i prossimi giorni.

1)Bookcity Milano

Evento il cui inizio è fissato il 17 novembre (fra dieci giorni esatti) book_city_milanosi caratterizza perché punta a sviluppare la formula del festival letterario classico attraverso quella dello “svolgimento diffuso” sul territorio della città di Milano.

Attraverso seminari, convegni, workshop e il coinvolgimento dei principali protagonisti della sua letteraria e culturale della città, Bookcity punta a sviluppare un rapporto fra persone e cultura più dinamico e più immediato rispetto a quello di un classico festival di questo tipo, riservando quindi molta attenzione al comparto comunicazione.

Per maggiori informazioni: http://bookcitymilano.it/.

2)Umbrialibritestata_ul

A prevalere in  Umbrialibri, festival letterario che si svolge in due location e due weekend distinti (11-13 novembre a Perugia, 18-20 novembre Foligno) sarà invece un’ottica quasi “glocale”, nella quale gli assoluti protagonisti della manifestazione saranno le case editrici e i prodotti letterari del territorio umbro.

Un’occasione nella quale la comunicazione non diventa soltanto un “discorso in più”, un completamento, ma elemento strategico di un format che punta a collegare la dimensione editoriale locale e quella nazionale.

Se vuoi scoprire di più: http://www.umbrialibri.com/.

3)Più libri più liberifiera-roma

L’ormai storica fiera della piccola editoria di Roma (in programma dal 7 all’11 dicembre prossimi), la cui mission tradizionale è ormai di portare sempre nuove realtà di questo settore all’attenzione del grande pubblico, si è arricchita negli ultimi anni di un comparto di comunicazione digitale di tutto rispetto, con all’interno del suo sito un “gigantesco” social wall virtuale sul quale vengono “appuntati” post di Facebook e Tweet che parlano dell’evento: il collegamento fra piccole realtà del mondo editoriale, investitori e autori passa anche-e soprattutto-per questo tipo di azioni.

Per saperne di più: http://www.plpl.it.

Bene, dimmi: vorresti andare a curiosare fra gli stand di una di queste fiere?

E non pensi, come noi, che il digitale abbia cambiato non poco quello che fino a poco tempo fa sembrava essere un comparto “chiuso”, per addetti ai lavori, rendendolo più popolare e favorendo anche la diffusione della lettura?

Speriamo sia così: sarebbe un ottimo traguardo per un settore spesso troppo trascurato.

Annunci